L’ARENA DI VERONA E RAI CULTURA INSIEME PER PROMUOVERE LA GRANDE MUSICA

Fondazione Arena ha sottoscritto l’accordo tra RAI Cultura e ANFOLS che, dal 1° giugno a dicembre, propone su Rai5 un viaggio musicale nei grandi teatri d’opera italiani attraverso alcune tra le produzioni più celebri e amate.

Tutti i giorni - dal lunedì al venerdì alle 10 del mattino, e il mercoledì in prima serata alle 21.15 - sarà infatti proposta una selezione di spettacoli in molti casi storici, recuperati con un approfondito lavoro di ricerca negli archivi Rai e dei teatri stessi o messi in scena di recente e proposti per la prima volta in TV.

La rassegna, che si è aperta con il Teatro dell’Opera di Roma, sarà dedicata all’Arena di Verona nelle due settimane dal 10 al 21 agosto con Aida regia di Pier Luigi Pizzi del 1999, Nabucco regia di Hugo de Ana del 2000, Rigoletto regia di Charles Roubaud del 2001, Don Giovanni regia di Franco Zeffirelli del 2015 e molti altri titoli ancora. I dettagli del palinsesto saranno disponibili sui canali di informazione della Rai.

È inoltre dedicato a Franco Zeffirelli, a un anno dalla scomparsa, il ciclo di opere che RAI Cultura propone durante il mese di giugno, nel tradizionale spazio della domenica mattina. Si inizia quindi domenica 7 giugno con Carmen diretta da Alain Lombard nella messa in scena del regista toscano del 2003 all'Arena di Verona, per proseguire fino al 28 giugno con produzioni di altri teatri.

Il grande Maestro fiorentino, i cui immortali allestimenti fanno ancora oggi parte del repertorio areniano, è stato il “creatore di sogni” per eccellenza in Arena a partire dalla celeberrima Carmen del 1995, per proseguire con Il Trovatore, Aida, Madama Butterfly, Turandot, Don Giovanni, fino all’ultima Traviata del 2019, andata in scena a distanza di pochi giorni dalla sua scomparsa. Zeffirelli ha saputo ricreare in modo inarrivabile la dimensione spettacolare cinematografica nel Teatro e ha arricchito il Cinema dell’intensità teatrale attraverso l’amore e la grande esperienza nella prosa e nell’opera.

Il Sovrintendente e Direttore Artistico di Fondazione Arena Cecilia Gasdia esprime grande soddisfazione: “Fondazione Arena è felice e orgogliosa di partecipare a queste importanti iniziative che rendono visibili ad un pubblico così vasto i tesori e la bellezza delle produzioni dei nostri Teatri.
A un anno dalla morte ricordiamo Franco Zeffirelli con la sua Carmen, uno tra tra gli allestimenti più belli che il Maestro ha regalato all’Arena e al mondo.
Sono molto orgogliosa anche del progetto realizzato con ANFOLS e RAI CULTURA che darà voce all’Arena di Verona nelle due settimane tra il 10 e il 21 agosto, con alcune produzioni storiche nel solco della grande tradizione areniana e ringrazio profondamente RAI Cultura per le ricche proposte culturali”.

Add a comment

Coronavirus: l’Opera di Roma lancia una raccolta fondi straordinaria

A fronte della grande crisi che sta travolgendo tutto il settore artistico, il Teatro dell’Opera di Roma lancia una campagna di raccolta fondi, invitando il pubblico a contribuire con una donazione a sostegno della Fondazione.
Grazie all’Art Bonus i donatori potranno godere anche di significative agevolazioni fiscali.

Per maggiori informazioni, o per donare una somma, grande o piccola che sia, visita il sito dell’Opera di Roma:
https://www.operaroma.it/news/i-love-roma-opera-aperta/ 

Martina Smadelli

 

ph. Credits: TuttoDanza

Add a comment

Novità sulla riapertura: il 15 giugno tocca a teatri e cinema

Durante la conferenza stampa del presidente del Consiglio dei Ministri Conte il 16 maggio, sono stati comunicati gli aggiornamenti per le date di riapertura delle varie attività lavorative e luoghi pubblici.
Per quanto riguarda il mondo dell'arte e della cultura, oltre alle già annunciate riaperture dei musei il giorno 18 maggio, il premier ha reso noto l'intenzione di dare il via alle riaperture di teatri e cinema il giorno 15 giugno, pur mantenendo inalterate le disposizioni relative all'uso di mascherine e distanziamento sociale.
Il premier ha però ricordato che le date di riapertura, concordate con le Regioni, saranno subordinate allo stato di controllo e contenimento del virus. “Dobbiamo accettare il rischio che il contagio possa tornare a crescere ma non possiamo permetterci di non ripartire” ha detto Conte durante la conferenza stampa.
Già alcuni teatri hanno proposto l'idea di volere aprire, come l'Opera di Roma con il Rossini Opera Festival. Attenderemo con impazienza le prossime conferenze del governo e dei singoli teatri, per avere informazioni più specifiche su date di apertura e programmi. Rimanete con noi per i futuri aggiornamenti

Dario Medaglia

 

Ph. Credits: Il Giornale OFF

Add a comment

La danza non si ferma

Anche i ballerini della Scala si sono uniti alle iniziative di tanti loro colleghi in giro per il mondo. Immortalati da una serie di scatti dall'acclamato fotografo Luca Locatelli, e disponibili sulle edizioni cartacea e digitale del Corriere dal 15 maggio 2020, otto scaligeri si sono cimentati in una serie di posizioni della danza classica avendo come palcoscenico non il teatro, ma una carrozza della M1 di Milano, dalle tinte rosse come i velluti che adornano le sale della Scala.
Una iniziativa, nata dalla collaborazione tra il corpo di ballo,il Corriere e l'ATM, realizzata per commemorare la città e la voglia di ripartire, di rinascere, dei milanesi e di tutti gli italiani.

Dario Medaglia

Add a comment

A lezione con le star dell’Opera grazie alle masterclass online di In Art Academy

Al via dal 18 maggio i primi incontri con Francesco Meli

 

In Art Academy è un progetto ideato dall’agenzia artistica In Art Management per dare la possibilità a giovani cantanti e registi di seguire le masterclass online con star internazionali del mondo dell’Opera. Il corpo docente di queste masterclass è straordinario, comprendendo Francesco Meli, Luca Salsi, Damiano Michieletto, Paolo Fantin, Lisette Oropesa, Carmela Remigio, Alex Esposito, Hui He, René Barbera, Angela Meade, Eva Mei e Piero Pretti.

Francesco Meli inaugurerà il ciclo con la masterclass denominata “Il tenore verdiano”, aperta a un numero massimo di cinque cantanti fra i 18 e i 30 anni che vogliono approfondire il repertorio verdiano. Alla masterclass sono ammessi allievi uditori senza limiti d'età.

La durata della masterclass “Il tenore verdiano” è di cinque giorni, dal 18 al 22 maggio, per 1 ora e 30 minuti al giorno, le lingue ammesse sono l’italiano e l’inglese.

Oltre alle masterclass di gruppo è possibile prenotare anche le lezioni individuali di Francesco Meli e degli altri docenti di In Art Academy scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Ogni altra informazione su costi e modalità di svolgimento delle masterclass e gli aggiornamenti del progetto saranno comunicati attraverso le pagine social Instagram e Facebook e il sito di In Art Management http://www.inartmanagement.com/?page_id=9309 

Tutti gli aggiornamenti riguardanti la masterclass e le lezioni individuali di Francesco Meli anche sulle pagine social dell’artista: @francescomeliofficial su Facebook e Instagram, @FMeli_tenor su Twitter.

Add a comment